€35,00

www.labotanicadileonardo.it

Availability: 6 In Stock
Sku: LEOSTAKIT
ISBN/EAN: 8032472016915

La cartella contiene la stampa in carta pregiata dei cinque poliedri platonici regolari tratti dai Disegni di Leonardo da Vinci per il De divina proportione di Luca Pacioli (Ms 210, Bibliothèque de Genève, 1498):


-TETRACEDRON PLANUS VACUUS

Il tetraedro nella teoria dei quattro elementi è il poliedro associato all’elemento naturale “fuoco”. Elemento leggero, purificatore e dinamico, racchiude il principio vitale ed è legato al concetto stesso di energia.

-OCTOCEDRON PLANUS VACUUS

L’ottaedro nella teoria dei quattro elementi è il poliedro associato all’elemento naturale “aria”. Sinonimo di fantasia e spiritualità, è definita da Leonardo fluido dilatabile, compressibile e resistente, che avvolge la sfera della terra e dell’acqua.

-EXACEDRON SIVE CUBUS PLANUS VACUUS

L’esaedro nella teoria dei quattro elementi è il poliedro associato all’elemento naturale “terra”. Considerata sacra e divina, simboleggia la materia primordiale e la fertilità.

-DUODECEDRON PLANUS VACUUS

Il dodecaedro nella teoria dei quattro elementi naturali è il poliedro associato alla “quintessenza”, elemento-spirito, essenza del mondo celeste che tutto avvolge e comprende; nella tradizione alchemica è utilizzata per indicare l’elemento ultimo e costitutivo dei corpi.

-YCOCEDRON PLANUS VACUUS

L’icosaedro nella teoria dei quattro elementi è il poliedro associato all’elemento naturale “acqua”. Rappresenta lo stato liquido, il fluire e lo scorrere della vita ed è fonte della vita stessa e principio naturale di tutte le cose.

L’interesse di Leonardo per i poliedri si esprime con i numerosi disegni presenti nei suoi Codici e, principalmente, con le 60 tavole disegnate per illustrare il De divina proportione, manoscritto di Luca Pacioli del 1498, oggi conservato nella Biblioteca dell’Università di Ginevra e riprodotto in facsimile dal Centro Studi di Aboca Museum a Sansepolcro (Ar).

I poliedri regolari sono associati all’antica teoria dei quattro elementi (Aria, Fuoco, Acqua e Terra, compresi nella quintessenza, elemento costitutivo dell’universo e rappresentata dal dodecaedro); sono presenti anche nei concetti della “sezione aurea” e della “divina proporzione” che per Leonardo è la più alta espressione del bello per la percezione umana, applicabile nei vari ambiti del vivente: dalla botanica alla matematica, dalla musica alla pittura e alle creazioni terrene e celesti.

La proporzione è divina in quanto è per noi “incomprensibile, magica, sovrumana”. Nell’epoca medicea-rinascimentale i poliedri regolari sono tra gli elementi alla base della nascita della ricerca scientifica e del rinnovato interesse per l’Umanesimo.

_______________________

THE EXHIBITION

La Botanica di Leonardo. Per una nuova scienza tra Arte e Natur is an exhibition devised and produced by Aboca, in collaboration with the Municipality of Florence.

The exhibition outlines the philosophical and technological context of the time in which Leonardo da Vinci lived in order to explore his study of form and the processes of the Plant world in greater depth. Through his eyes as a “systemic” thinker, the connections between art, science and nature, as well as the relationships between different spheres of knowledge, are revealed.

The botany of Leonardo thus becomes a privileged perspective that opens up modern discourse on scientific evolution and ecological sustainability.

Dimensions: 20 X 29 cm

Material: carta pregiata

Just added to your wishlist:
My Wishlist
You've just added this product to the cart:
Go to cart page